15 settembre 2006

L'onda del lupo

L'onda del lupo
tra il pelo ed il vizio,
l'ululare del vento
sul bordo del precipizio
mentre le volpi fanno un comizio
sul diritto dei furbi ad un nuovo editto.

Quello che dovevo dirti
l'ho scritto
e forse tu non l'hai mai letto:
il mio cielo ha il difetto di essere vero
e il mio buio è un brivido alla schiena
ma il tuo petto era la via del latte
e il tuo sedere la luna piena.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

quale editto?

StePius ha detto...

Un nuovo editto, nuovo in assoluto, che metta su carta quello che già è scritto nella natura della volpe.

Anonimo ha detto...

ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh............