StePius - poesie e interpretazioni a soggetto

Questi testi sono scritti da me. Sono libere interpretazioni, scritture filosofiche, narrazioni e poesie. Piccole pillole di vita a volte inutili, come la vita stessa, a volte belle, come il sogno ci insegna.

=> Il mio libro per bambini: Filastrocche al cellulare <=

01 ottobre 2006

Festa del paese

Festa del paese:
piove sulle chiese e sulle cimase,
passi di bimbi e d'anziani,
strani echi di tempi lontani.

In fondo la gente non cambia,
è solo lo sfondo che muta:
ogni storia è vissuta da secoli
preti, donne e personaggi ridicoli.

A parte l'asfalto,
le mantelle sono sempre le stesse
e Penelope tesse e disfa la solita trama
mentre Ulisse nel bar sta brindando.
Verso il fondo un ubriaco
a piedi nudi nel suo fango.