StePius - poesie e interpretazioni a soggetto

Questi testi sono scritti da me. Sono libere interpretazioni, scritture filosofiche, narrazioni e poesie. Piccole pillole di vita a volte inutili, come la vita stessa, a volte belle, come il sogno ci insegna.

=> Il mio libro per bambini: Filastrocche al cellulare <=

19 maggio 2006

Calipso

Bella,
con quegli occhi da stella del jazz
che non immortalarli sarebbe mortale.
Mi dispiace,
il mio altare è vuoto
e da tempo ormai
non gioco più con gli dei dell'Olimpo.

Ora il Fato che mi ha spinto qui
soffia lontano le mie vele
e tu non hai certo il cuore trafitto
ma in questo niente ti voglio trattenere
e allora fino a sera ti chiamerò Calipso.

Non sempre chi parte se ne va...