StePius - poesie e interpretazioni a soggetto

Questi testi sono scritti da me. Sono libere interpretazioni, scritture filosofiche, narrazioni e poesie. Piccole pillole di vita a volte inutili, come la vita stessa, a volte belle, come il sogno ci insegna.

=> Il mio libro per bambini: Filastrocche al cellulare <=

10 aprile 2006

Nostalgia

E le sere si rincorrono
dietro gli angoli d'autunno
come se non fosse mai tornata primavera.
Dalla ringhiera del mio terrazzo
scruto l'arazzo scuro di persiane chiuse:
certe cose lasciano un segno,
un marchio impresso tra la spalla ed il cuore.
Il monaco col suo rigore non può capire,
il filosofo e il poeta non sanno definire,
il seduttore ha troppe labbra da lambire
così
mi lascio morire sotto l'icona di Maria:
tiene stretto il Bambino e la mia nostalgia.