19 giugno 2007

Amor quasi cortese

Una poesia sulle tue gambe
o sul tuo naso alla francese:
non è l'amor cortese
ma son mutati i tempi
perciò prendi quello che viene:
non so se è un bene o un male
lodare una donna
senza volerla possedere,
non lo so e non lo voglio sapere...
una poesia sul tuo seno,
sulla geometria del tuo sedere.

2 commenti:

superdenso ha detto...

le tue poesie sono mitiche, perchè nessuno finora mi aveva detto di te?

StePius ha detto...

L'importante sono le poesie, non chi c'è dietro.
grazie